mercoledì 22 febbraio 2017

Protocollato il Regolamento sulla TUTELA DEGLI ANIMALI

Il 31 Gennaio 2017 è stata protocollata la Proposta di Delibera sul Regolamento che tutela gli animali del territorio di Mascalucia. 

La proposta a prima firma della Portavoce Agata Montesanto è stata sostenuta da tutta la Prima Commissione Consiliare composta da Andrea Guglielmino, Raffaele Gibilisco, Pietro Amantia, Santo Giordano e Giovanni Cuscunà, che insieme hanno lavorato alla sua stesura.

Il Regolamento è composto da 58 articoli e due allegati.

La sua stesura è stata impegnativa e a più fasi in quanto, si è cercato di creare un testo quanto più possibile aderente ai bisogni territoriali, inserendo le attuali normative vigenti in materia di tutela degli animali.

La finalità del regolamento è quella di favorire una corretta convivenza tra uomo ed animali, tutelandone la salute e gli equilibri ecologici che interessano la popolazione degli animali del nostro territorio.

Il regolamento stabilisce degli obblighi per chi detiene animali d’affezione, stabilendo che ogni cittadino è responsabile della sua salute e del suo benessere.

Un articolo è dedicato all’anagrafe canina che è il registro dei cani identificabili attraverso microchip, che è obbligatorio per Legge ( legge regionale n.15/2000)

L’articolo riferito ai divieti sanzionabili è composto da ben 44 commi, che stabiliscono cosa è vietato attuare nei confronti degli animali in tutto il nostro territorio. Questo perchè sia chiaro che qualsiasi forma di maltrattamento o comportamento lesivo, che contrasti con le vigenti normative, verrà punito.

Le sanzioni applicabili alle persone che contravverrano a tali divieti è stabilita tra gli 80 e 500 euro.

Divieto di abbandono animali, obbligo di soccorso, divieto di accattonaggio con cuccioli e animali e altre forme di obblighi, sono inseriti contestualmente negli articoli che compongono il testo del regolamento.

Un articolo è interamente dedicato alla Pet Terapy perchè il Comune promuova le attività di cura, riabilitazione ed assistenza con l’impiego di animali. Anche per le case di cura è stata prevista la possibilità di permettere agli ospiti di stare a contatto con i propri animali.

Ampio spazio è dedicato alle norme per la vendita e toelettatura degli animali, in modo tale che nei locali adibiti a tali attività siano assicurati il normale benessere e le necessarie cure.

Viene regolamentata anche la figura del cane libero accudito quale strumento alternativo per la lotta al fenomeno del randagismo e per evitare la reclusione a vita nei canili, riconoscendo la figura del cane da quartiere.

É inserito l’obbligo di raccolta delle deiezioni solide così come stabilito all’interno della legge regionale n.15 del 2000. Aggiungendo per un motivo di igiene e decoro urbano, che i proprietari o detentori di animali debbano evitare di fare urinare gli animali contro muri, portoni, porte, vetrine dei negozi, panchine, fioriere e altri elementi di arredo urbano o gomma di auto. Sono piccoli dettagli che aiutano a preservare lo stato di igiene e decoro dei nostri luoghi.

 Parte del regolamento è dedicato ai gatti ed alle colonie feline, normando le stesse che sono ubicate all’interno del nostro Comune.

Viene regolamentata anche la detenzione degli equini, dell’avifauna, anfibi e rettili, volatili e fauna selvatica e piccola fauna.

Questo regolamento pone così le basi per la tutela ed il benessere degli animali di Mascalucia e potrà essere integrato e modificato al fine di uniformarlo ad eventuali normative regionali e nazionali in tema di tutela e benessere degli animali d’affezione.


"Prima della fine del mio mandato, ci tenevo a portare avanti anche questo obiettivo prefissato, mi auguro che il testo, che adesso è al vaglio degli uffici, trovi i pareri favorevoli e possa arrivare presto in Consiglio. Qualsiasi integrazione o modifica che possa contribuire al suo miglioramento, è ben accetta".


La Portavoce al Consiglio Comunale di Mascalucia Agata Montesanto

Nessun commento:

Posta un commento