domenica 17 luglio 2016

NASCE IL CANALE TELEGRAM DEL M5S MASCALUCIA




IL MOVIMENTO 5 STELLE DI MASCALUCIA SI DOTA DI CANALE TELEGRAM 

La portavoce Agata Montesanto, consigliere comunale del M5S di Mascalucia e gli Attivisti del locale Meetup Amici di Beppe Grillo, si dotano, tra i primi in Sicilia, di un "Canale Telegram" per sponsorizzare notizie del mondo pentastellato locale.

Per i pochi che ancora non conoscono la famosa chat per smartphone, tablet e PC, denominata "Telegram", diciamo che si tratta di una validissima applicazione di chat istantanea per apparecchi mobili e PC. Questa applicazione ha la particolarità di essere prodotta sotto licenza libera GPL, quindi nasce e si aggiorna rimanendo a disposizione dell'utenza anche per mezzo del suo listato totalmente Open Source. 
Telegram nasce libera e lo sarà per sempre.
Ovviamente l'applicazione è liberamente scaricabile per tutti i sistemi mobili, senza che ciò implichi alcun esborso economico. Stesso discorso vale per le applicazioni utilizzabili da PC e scaricabili a partire da questo link. Una volta scaricata l'applicazione, per "mobile" o per "PC", basta loggarsi immettendo il codice che ci verrà inviato al numero di telefono che segnaleremo all'atto dell'attivazione.
Telegram sarà una delle future piattaforme privilegiate per l'Home Chatting!!

Il canale Telegram del M5S Mascalucia è raggiungibile, dopo aver scaricato l'applicazione, all'indirizzo "https://telegram.me/m5smascalucia". Il canale Telegram rappresenta una sorta di pagina a cui chiunque può accedere, nella quale verranno periodicamente pubblicate le notizie del M5S locale, con un occhio puntato verso il mondo pentastellato Regionale, Nazionale ed Europeo. 
 
Abbonarsi al canale è semplicissimo. Basta digitare all'interno del riquadro evidenziato in rosso la frase "Movimento 5 Stelle Mascalucia" e si vedrà apparire sotto il canale associato a questo titolo.
Ovviamente si può copiare ed incollare anche il link del canale, digitando "https://telegram.me/m5smascalucia". Il risultato è esattamente lo steso.
Si vedrà apparire immediatamente il canale con quanto pubblicato al suo interno. 
Questa operazione non vi permette di registrarvi, ma solo di evidenziare il canale desiderato e il suo contenuto.

Per abbonarvi bisogna cliccare nella parte soprastante evidenziata dalla freccia rossa e nella finestra che si aprirà cliccare sulla scritta "unisciti". Stesso risultato si può ottenere semplicemente cliccando alla fine delle notizie pubblicate sul canale, sul pulsante di colore azzurro con la scritta  
  + UNISCITI   .
Se avete già scaricato l'applicazione potete tranquillamente cliccare qui per essere direttamente indirizzati verso il nostro canale all'interno dell'applicazione.

La rete, per il M5S, rappresenta il mezzo privilegiato per condividere le informazioni con la cittadinanza, Telegram rappresenta un mezzo potentissimo con cui raggiungere facilmente i cittadini e tenerli informati per mezzo delle ultime notizie del M5S.

La Portavoce al Consiglio Comunale Agata Montesanto 
Il Meetup Amici di Beppe Grillo Mascalucia.

martedì 28 giugno 2016

CENTRO COMUNALE DI RACCOLTA dati SCORAGGIANTI




Su 12755 contribuenti TARI  tra gennaio e maggio 2016 solo 127 utenti hanno utilizzato il Centro di Raccolta Comunale di via Santa Margherita a Mascalucia (CT). Questi sono i dati pervenuti  attraverso una Interrogazione a risposta scritta da parte della nostra Portavoce Agata Montesanto, che potete visionare per intero QUI.

Attraverso l'Interrogazione, i dati ricevuti dal responsabile U.O. Igiene pubblica e Gestione Ciclo Rifiuti e dal Capo Area Urbanistica,  parlano di 210 utenti per l'anno 2015 e di soli 127 utenti per i primi 5 mesi del 2016.

E' un dato scoraggiante, considerato l'estremo bisogno di ridurre la produzione di rifiuti e consentire l'abbassamento dei costi. 

I dati pubblicati sul sito del Comune, sotto nostra proposta nella sezione "informazioni Ambientali" (sezione Amministrazione Trasparente)parlano del raggiungimento del 21,07% per l'anno 2015, ma siamo purtroppo lontani da quello che è previsto dalla legge Regionale n.9 del 2010 che prevedeva l'obbligo per i Comuni di raggiungere entro l'anno 2015 il 65% di raccolta differenziata con un recupero materia del 50%, motivo per cui con l'eco-tassa regionale per il mancato raggiungimento della percentuale, ogni contribuente avrà un'aggravio di circa 70 euro. 


Ci chiediamo cosa abbia fatto questa Amministrazione per incoraggiare l'utilizzo del C.C.R. in questo anno e mezzo, per aumentare il numero delle utenze che la utilizzano, per sensibilizzare  la Cittadinanza attraverso una comunicazione programmata e una politica premiante

Chi è virtuoso deve essere premiato, chi non lo è deve essere incentivato a diventarlo. 

Per questo avevamo proposto nei mesi scorsi la modifica al Regolamento Comunale IUC per permettere di rendere cumulabili gli sgravi ed ottenere una percentuale maggiore di esonero per i cittadini virtuosi. Proposta di emendamento poi bocciata in Consiglio. 

Ci chiediamo quanto giovamento  avrebbe portato un utilizzo maggiore e più incisivo del centro di raccolta, incremento che deve avvenire, al fine di ridurre i costi e soprattutto vedere il risultato tangibile nei proventi dei materiali differenziati conferiti nelle piattaforme.  



Molti Cittadini hanno  lamentato da subito la difficoltà di conferimento a causa della mancanza della rampa di accesso ai cassoni. Appare difficile e per molti impossibile poter conferire al loro interno, perchè per raggiungere la loro altezza si accede utilizzando delle scale, pensate alle persone anziane o che vanno a conferire da sole, le quale preferiscono piuttosto abbandonare l'idea di recarsi all'Isola e lasciare i materiali davanti la porta di casa ...come è possibile che dopo un anno mezzo la situazione non sia cambiata? Gli stessi cittadini lamentano un conferimento approssimativo nel merito del rilascio degli scontrini per pesare i materiali. Sono stati effettuati dei controlli da parte dell'Amministrazione? 

Con questi dati non si raggiunge neppure l'1% dei contribuenti.

Possiamo definirlo un fallimento? Un fallimento voluto? Un fallimento da pubblica indifferenza? Un fallimento perchè il servizio non è stato pubblicizzato? Un fallimento a causa di chi e di cosa? Vogliamo risposte.

La Portavoce al Consiglio Comunale Agata Montesanto 
Il Meetup Amici di Beppe Grillo Mascalucia. 






lunedì 27 giugno 2016

LETTERA APERTA AL QUOTIDIANO LA SICILIA




Tiziano Terzani diceva che il giornalismo è missione, che non è un semplice mestiere, non è un modo di guadagnarsi da vivere, ma qualcosa di più, che ha una grande dignità e una grande bellezza, perché è consacrato alla ricerca della verità. " Il giornalista è come il prete" diceva, "deve avere la chiamata, la vocazione, sentire la missione".
Ecco, noi riteniamo che quando si perde la vocazione, non si dovrebbe più fare giornalismo.
 
Eccoci di nuovo qui, a dover rettificare quanto scritto sul vostro giornale, e non smetteremo di farlo fino a quando non si scriveranno informazioni corrette che non diffamano e falsano il nostro lavoro sul territorio. Diamo anche voce a tutti coloro che in questi anni, come noi hanno riscontrato il bisogno di una informazione libera e corretta a Mascalucia. 

E ringraziamo invece tutti i giornalisti che ci hanno sempre contattato, chiedendo tutte le informazioni che abbiamo sempre rilasciato con piacere.


Agata Montesanto Consigliere Comunale di Mascalucia del M5S 
Meetup Amici di Beppe Grillo di Mascalucia

venerdì 24 giugno 2016

LA VOCE DEI CITTADINI IN QUESTI TRE ANNI




Guardando e rivedendo tutto il lavoro fatto in Consiglio Comunale, vicini ai tre anni dall'insediamento del Movimento 5 Stelle di Mascalucia e con un solo Portavoce, si rimane a bocca aperta. Lavoro che non si sarebbe potuto sviluppare da un “voto di protesta”…. come amano chiamarci i politici di professione, quasi a giustificare la loro pochezza nei confronti degli elettori, ci chiamano “populisti” perché svegliamo gli animi sopiti dei cittadini e per l'amore che mettiamo per la cosa pubblica, NOI crediamo nella P A R T E C I P A Z I O N E !!!


Nell'immaginario di tanti, l'opposizione deve dire sempre NO (facile no?) e noi lo smentiamo sempre... una volta ci additano come “alleati” della maggioranza e a volte ci dicono “dite sempre no”.

A dimostrazione di chi veramente siamo ci sono gli oltre 120 atti presentati all'interno del Consiglio Comunale di Mascalucia e tutti sul merito, messi on line all'interno di questo Blog e consultabili cliccando sull'icona Attività, (in alto a sinistra) e poi cliccando sulla foto potrai vedere tutte le Mozioni ,le Interrogazioni, gli accessi agli atti, le proposte, gli emendamenti ecc. ecc. 


Un file su tutti dimostra chi siamo, Proposte e Controllo.



Progetti fatti da NOI e donati all'amministrazione per il bene dei cittadini come ad esempio l'area sgambamento cani o gli orti sociali, il primo realizzato ma senza una ordinaria manutenzione e il secondo che dovrebbe vedere presto luce, vedremo...



Siamo gli UNICI che diciamo NO agli sprechi della politica, a livello nazionale, come regionale e locale. E rispondiamo rinunciando al doppio gettone di presenza ed alle commissioni infruttuose, talune volte percepito anche per pochi minuti. E’ così che dopo tante battaglie la nostra Portavoce ha messo da parte i gettoni per restituirli al nostro territorio. Puoi sempre vedere i conteggi attraverso questo blog cliccando sull'icona(in alto a destra)


A conclusione la stampa locale non solo non da la giusta “luce” al nostro operato, ma vive di invenzioni mediatiche nei nostri confronti che spesso si trasformano in colpi bassi che ritornano ai legittimi proprietari, non sapendo che saremo sempre più forti!!!

 ….a riveder le stelle!


Meetup Amici di Beppe Grillo Mascalucia

martedì 21 giugno 2016

LA BUFALA del secondo Meetup del M5S a Mascalucia


Non esiste nessun nuovo Meetup in contrapposizione alla Consigliera Grillina Agata Montesanto. 


Signor Carmelo Di Mauro, siamo costretti per l'ennesima volta a dover chiarire notizie che non corrispondono al vero.

Sabato 18 Giugno 2016 su "La Sicilia" a sua firma, abbiamo appreso quanto da lei affermato circa una "spaccatura interna scaturita nella creazione di un nuovo meetup in contrapposizione alla consigliera grillina Agata Montesanto".

Smentiamo quanto da lei scritto. Invieremo richiesta di RETTIFICA e DIRITTO DI REPLICA e ci chiediamo come sia possibile che SENZA VERIFICARE  l'attendibilità dell'informazione, abbia dispensato all'opinione pubblica tale notizia che reca danno all'immagine della sottoscritta nella qualità di rappresentante locale del M5S ed al Meetup "Amici di Beppe Grillo di Mascalucia. riconosciuto storicamente nella provincia di Catania. Un gruppo che prima di essere politico, si basa sull'amicizia e la fratellanza, che non ha mai chiuso le sue porte a nessuno. Che resta aperto a chiunque voglia allontanarsi o rientrare, nel principio che il Movimento stesso, in quanto tale è composto da Cittadini Attivi che volontariamente dedicano il tempo che possono, ad un ideale politico in cui credono.

PER TALE MOTIVO CHIEDIAMO RISPETTO.

Non è la prima volta che ci viene riservato questo trattamento. 
Abbiamo quindi deciso di rivolgerci direttamente alla rete, pubblicando una LETTERA APERTA al quotidiano La SICILIA al fine di prendere dei provvedimenti PER GARANTIRE CIO' CHE DA TEMPO ANCHE ALTRE FORZE POLITICHE LAMENTANO A MASCALUCIA: la carenza di una informazione CORRETTA e NEUTRALE. Contestualmente, abbiamo deciso che OGNI QUAL VOLTA riscontreremo informazioni non corrispondenti al vero, pubblicheremo un video di denuncia.
Restiamo, come sempre a disposizione nel caso in cui abbia bisogno di ricevere informazioni, che saremo lieti di dare, come abbiamo sempre fatto, a diversi giornalisti suoi colleghi che le hanno richieste.
Tanto dovevamo a Lei e soprattutto alla Cittadinanza.

Agata Montesanto Portavoce del M5S Mascalucia
Meetup Amici di Beppe Grillo Mascalucia

martedì 31 maggio 2016

MASCALUCIA-VILLAGGIO DEL SOLE, Via Pompeo Cisternazza. La risposta dell'Amministrazione


Durante il Consiglio Comunale di giorno 26 Maggio 2016 ci è giunta la risposta all'interrogazione PROTOCOLLATA IL 29 FEBBRAIO in cui abbiamo posto diverse domande all' Amministrazione in merito all'insediamento abitativo del VILLAGGIO DEL SOLE. Di seguito pubblichiamo le risposte a firma del Responsabile dell'Area Urbanstica dott. Di Matteo.

Chiedevamo:


 1) di conoscere i motivi ostativi per i quali non sono ancora stati consegnati al Comune le opere di urbanizzazione primaria e secondaria dell’area in oggetto;

risposta:


2) se sono state completate le opere di urbanizzazione primaria e secondaria del “villaggio del sole”;

risposta:


3) se sono stati pagati gli oneri concessori delle palazzine che insitono all’interno del comprensorio detto “villaggio del sole”;

risposta:


4) se le opere che insistono all’interno del “villaggio del sole” sono munite di conformità progettuale;

risposta:


5) se le opere di urbanizzazione stradale poste su via Pompeo Cisternazza lato esterno al complesso ( fioriere stradali ) hanno carattere di provvisorietà;

risposta:





SI RICHIEDEVA INOLTRE DI CONOSCERE i motivi per cui non viene  pulito ne discerbato il tratto che va dal 10 "m" al 5 civico (via pubblica Pompeo Cisternazza) se esistono  accordi per la fornitura dei servizi pubblici tra gli attori privati e l’ente comunale  risalenti al periodo  in cui si iniziò a popolare l’insediamento abitativo fino ad oggi.

DELLE SUDDETTE DOMANDE NON ABBIAMO AVUTO RISPOSTA. Per tanto verrà chiesto agli uffici competenti di integrare le risposte non ancora evase. 


Puoi visionare l'Atto completo qui:  RISPOSTA

La Portavoce al Consiglio Comunale Agata Montesanto







martedì 24 maggio 2016

MASCALUCIA SALDO CASSA IN ROSSO ecco i dati

Il 22 Aprile 2016 con protocollo n.11724 la nostra Portavoce ha richiesto copia del saldo di cassa degli anni 2012, 2013, 2014, 2015, 2016

Il 23 Maggio 2016 con protocollo n. 14694 è arrivata  la risposta del Capo Area Servizi Finanziari, che potete vedere nelle immagini poco più sotto e nelle quali si evidenza un crescente saldo negativo dell’Ente.

Ritenuto utile, relazionare in seduta pubblica e alla presenza dei Funzionari preposti e dell’Amministrazione Comunale, circa i motivi che hanno determinato tale deficit, è stato richiesto di inserire al prossimo Consiglio Comunale, la discussione  in aula consiliare sulla situazione di cassa, tale che tutte le forze politiche possano partecipare ed esprimersi.

Di seguito il saldo di cassa che è stato comunicato dall'Ente:

Saldo al mese di Aprile 2016: -2.406.432,62 ( somma del negativo di -588.384,84-1.818.047,78=-2.406.432,62)





 - Saldo di cassa al 31.12.2015:


- Saldo al 31.12.2014:


- Saldo al 31.12.2013:


- Saldo al mese di settembre 2012: +4.183.915,12



La Portavoce al Consiglio Comunale Agata Montesanto
il Meetup Amici di Beppe Grillo di Mascalucia

giovedì 19 maggio 2016

UNA "FIRMA" E UN "NO" PER UN'ITALIA ONESTA


PERCHÉ È IMPORTATE LA TUA "FIRMA" E IL TUO "NO"

Riteniamo che, dopo l'approvazione della nostra Carta Costituzionale nel lontano 1948, l'attuale riforma costituzionale sia uno degli atti più importanti per il quale tutti noi Italiani saremo chiamati a decidere cosa ne sarà del nostro futuro e di quello delle generazioni a venire
Si passerà da un sistema di governo, come l'attuale, altamente democratico ad un sistema di comando riservato a pochi, escludendo dalla vita parlamentare Le Minoranze, ma anche i componenti della stessa coalizione vincente. Insomma il potere governativo e parlamentare, quindi legislativo, in mano a pochi. Per questo motivo il M5S voterà NO al referendum costituzionale di ottobre, opponendosi all'entrata in vigore di questa Modifica Costituzionale.

È per tale motivo e per i rischi che l'approvazione di una tale riforma comporterebbe per tutti i Cittadini Italiani che il Movimento 5 Stelle si sta adoperando per la RACCOLTA FIRME per indire 3 referendum che riguardano le seguenti modifiche all'attuale riforma costituzionale:
  • Modifica della forma di governo, del Senato e dei rapporti Stato-Regioni. Abolizione del CNEL
  • Abrogazione del premio di maggioranza per l'elezione alla camera dei deputati
  • Abrogazione dei capolista bloccati nell'elezione alla camera dei deputati

PER SAPERNE DI PIÙ E PER FIRMARE TI INVITIAMO A PRESSO I NOSTRI BANCHETTI O PRESSO LA NOSTRA SEDE SITA IN VIA SCALILLA 38 A MASCALUCIA, SECONDO IL SEGUENTE CALENDARIO
Giovedì 19 e 26 Maggio e 2, 9 e 16 giugno 2016 dalle ore 10,00 alle ore 12,00, presso adiacenze area mercatale;
 
Sabato 21 e 28 Maggio e 4, 11 e 18 giugno 2016 dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e dalle ore 17,00 alle ore 19,00, presso piazza Umberto, Corso San Vito e Piazza centrale Massannunziata;


Domenica 22 e 29 Maggio e 5, 12 e 19 Giugno, dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e dalle ore 17,00 alle ore 19,00, presso piazza Umberto, Corso San Vito e Piazza centrale Massannunziata.


Tutti i Mercoledì e Giovedì presso via Scalilla 38, Mascalucia.


I LUOGHI ESATTI SARANNO PUBBLICATI ALL'INTERNO DELLA NOSTRA PIATTAFORMA MEETUP A QUESTO INDIRIZZO



Ti informiamo inoltre perché al referendum Costituzionale di ottobre è necessario VOTARE NO !!!!
  1. IL SENATO RESTA, NON VIENE ABOLITO: la struttura del Senato resta in piedi così com’è. Con i propri uffici, personale, costi di gestione e di manutenzione. Tutti li attuali costi, dunque, resteranno ancora a carico di tutti noi cittadini italiani. Non ci sarà, purtroppo, alcun risparmio dei costi della politica. Così come non sono state abolite le Province, allo stesso modo non verrà abolito il Senato.
  2. ANCORA DIARIA PER I NUOVI SENATORI E QUINDI DOPPIO STIPENDIO: i futuri senatori che verranno a Roma due o tre giorni alla settimana per il “dopolavoro” al Senato verranno pagati per trasferte, alloggi e collaboratori e percepiranno, inoltre, la loro beata DIARIA. Inoltre potrebbero pensare di approvare una legge per assegnare loro un’indennità e dare diritto ad una pensione d'oro, da parlamentare, dopo soli 5 anni. Senza dimenticare il loro stipendio da sindaco o da consigliere regionale!
  3. NESSUN DIRITTO DI VOTO PER GLI ELETTORI E NIENTE PREFERENZE: i nuovi Senatori non verranno più eletti direttamente dai cittadini, ma nominati dai Consigli regionali e, dunque, direttamente dai partiti politici. Politici che eleggono altri politici, insomma. Viene tolto così il diritto di voto e di preferenza ai cittadini in totale violazione al principio costituzionale secondo il quale "la sovranità appartiene al popolo".
  4. LA FINTA DELLE LEGGI VELOCI E DELLA FINE DEL BICAMERALISMO: non ci saranno leggi più veloci. Questa è un'altra bugia. La riforma prevede, infatti, che tante materie dovranno passare sempre sia dalla Camera sia dal Senato, oltre al fatto che ci saranno fino a 10 diversi procedimenti di formazione delle leggi (ordinario, bicamerale, d'urgenza, su richiesta del Senato, ecc.) che rallenteranno, inevitabilmente, i lavori. La cosiddetta Legge Boccadutri, che dava milioni e milioni di finanziamenti pubblici ai partiti, è stata approvata in un giorno lavorativo! L’odiata Legge Fornero, è stata approvata in poco più di due mesi, a conferma del fatto che quando c'è la volontà politica le leggi si fanno in fretta, non si aspettano anni.
  5. I NUOVI SENATORI SONO LA CLASSE POLITICA PIÙ CORROTTA DEL PAESE: il nuovo Senato sarà composto da 100 senatori nominati tra Consiglieri regionali (ben 74) o Sindaci (21), ovvero l'espressione della classe politica più corrotta, più indagata ed inquisita del paese che metterà piede in Parlamento. Se la scorsa legislatura si è chiusa, infatti, con circa il 10% dei parlamentari indagati, condannati o arrestati per corruzione, concussione, truffe e abuso d’ufficio (in totale 90 di cui 59 del Pdl, 13 del Pd e 8 dell’Udc), nello stesso periodo, gli amministratori locali coinvolti da inchieste giudiziarie per gli stessi reati sono stati circa 400 (di cui 110 solo del PD).
  6. LA COSTITUZIONE DEFORMATA DA CONDANNATI E PLURINDAGATI: Ricordiamo che nel 1946 a scrivere la nostra Costituzione furono persone del calibro di Pietro Calamandrei, Benedetto Croce, Alcide De Gasperi. Oggi a metterci le mani per riscriverla è stata una maggioranza di parlamentari coinvolti in inchieste giudiziarie come Verdini, Formigoni, Azzollini, Bilardi, Aiello, Caridi, Barani, Conti, Scavone, Di Biagio, Gentile. Stiamo parlando di condannati o indagati o coinvolti in varie inchieste giudiziarie per reati come associazione a delinquere, corruzione, frodi, voto di scambio politico, bancarotta, concussione, finanziamento illecito, omesso versamento all'erario, abuso d'ufficio, peculato e tanto altro ancora.
  7. IMMUNITÀ PARLAMENTARE PER I SENATORI: non solo, dunque, la riforma è stata scritta da plurindagati e farà entrare in Senato esponenti della classe politica più corrotta nel Paese ma, addirittura, sia i Sindaci che i Consiglieri regionali, una volta messo piede in Parlamento, godranno di tutte le immunità parlamentari previste dalla legge. Difficilmente, quindi, potranno essere perseguibili dalla Magistratura per i propri reati. Non potranno, dunque, essere perquisiti, intercettati e arrestati senza autorizzazione di Palazzo Madama. Per loro, è un vero e proprio condono politico.
  8. I NUOVI SENATORI SENZA ALCUN VINCOLO DI MANDATO: i nuovi Senatori potranno fare quello che gli pare in Parlamento. Non rappresentano in alcun modo gli enti territoriali dai quali sono stati eletti e non avranno alcun vincolo di mandato nei confronti dei cittadini. Risponderanno solo ai loro partiti politici di appartenenza, dai quali saranno costantemente ricattati e dai quali sono nominati. E soprattutto, data la loro frequente presenza a Roma, anche per maturare più diaria, è probabile che si allontanino dalle esigenze dei cittadini dei loro territori. Come Sindaci di città e Consiglieri di Regioni avrebbero altro a cui pensare!
  9. PARLAMENTO DI RICATTATI: con il sistema di politici che eleggono altri politici si instaura un evidente sistema di ricatti, tra partito ed eletto, ad esclusivo danno dei cittadini.
  10. GRAVI SQUILIBRI SULLA COMPOSIZIONE DEGLI ORGANI COSTITUZIONALI: questa riforma così come scritta, insieme alla legge elettorale approvata di recente, produrrebbe effetti devastanti su tutti gli altri organi costituzionali. Infatti, il rischio è che un solo partito politico (al quale viene assegnato un premio di maggioranza abnorme) determini dal solo sia l'elezione del Consiglio Superiore della Magistratura, sia dei giudici della Corte costituzionale, sia dello stesso Presidente della Repubblica. In pratica tutti i poteri andrebbero a un solo partito, deformando così l'equilibrio della nostra Costituzione e politicizzando gli organi che dovrebbero garantire la Costituzione.
  11. CONTROLLO E BAVAGLIO PER I CITTADINI: con questa riforma le firme necessarie per presentare una legge di iniziativa popolare passano da 50 mila a 250 mila. E’ un altro chiaro tentativo di controllo dei cittadini, perché evidentemente ne hanno paura.
  12. COSA VUOLE IL MOVIMENTO 5 STELLE: il M5S ha chiesto il dimezzamento del numero dei parlamentari, non solo per il Senato, ma anche per la Camera dei Deputati. Ha chiesto che i cittadini abbiano diritto di voto e di preferenza ad eleggere direttamente i senatori. Ha detto no ai condannati in Parlamento. Ha detto stop ai vitalizi per i condannati in parlamento. Ha chiesto la riduzione delle indennità e degli stipendi dei parlamentari. Ha detto no all'immunità per i parlamentari. Si è battuto per un parlamento pulito: per noi, i condannati sono in candidabili. Ha chiesto la decadenza dalla carica di parlamentare in caso di assenza ripetuta. Ha chiesto la decadenza dei Senatori sottoposti a processo penale. Si è battuto per l'inserimento dei referendum consultivi, propositivi e di indirizzo e per il referendum confermativo per le revisioni della Costituzione ed ha chiesto l'eliminazione del quorum per i referendum abrogativi e per le leggi popolari . Nel caso dei referendum, eliminare il quorum significa anche valorizzare quei cittadini che, con grande responsabilità e senso civico, vanno a votare.

AIUTACI A MANTENERE INTATTA LA DEMOCRAZIA ITALIANA CHE I NOSTRI PADRI CI HANNO DONATO ! ! ! !

TI ASPETTIAMO IN VIA SCALILLA 38, A MASCALUCIA

Agata Montesanto Portavoce al Consiglio Comunale di Mascalucia
Meetup Amici di Beppe Grillo di Mascalucia

sabato 7 maggio 2016

SETTIMO CO-Emendamento...NON RUBARE.




A firma dei Consiglieri Rizzotto, Mondelli, Marchese e Tropea Capigruppo di maggioranza, nei giorni scorsi è stato approvato l'unico emendamento con pareri favorevoli espresso in Consiglio.

Precedentemente ne erano stati presentati 6 (tre dal PD e tre dal M5S), acquisiti in aula di Consiglio E QUINDI senza i pareri necessari da parte dei Capi Area Tecnico e Finanziario. Ragion per cui il Sindaco chiedeva una sospensione, fatta propria dal Presidente del Consiglio Alfio D'Urso, al fine di redigere i pareri necessari.

Un'ora e mezzo di sospensione.

Ripreso il Consiglio vengono letti i pareri espressi, come detto sfavorevoli, sia tecnico che finanziario e vengono tutti bocciati dal Consiglio.

Fine della storia? No...

...Perchè ecco che spunta il SETTIMO EMENDAMENTO  acquisito dal Presidente in quel momento e già MUNITO DI PARERI.

I miracoli possono accadere.

Il Presidente del Consiglio Alfio D'Urso saprà sicuramente indicarmi come sia possibile sospendere un Consiglio Comunale per un'ora e mezza con la motivazione di dover acquisire i pareri necessari per i 6 emendamenti per poi, alla ripresa del Consiglio acquisirne un settimo, già munito di pareri...

PRESIDENTE DA DOVE VIENE FUORI QUESTO PARERE?
COSA E’ SUCCESSO DURANTE LA SOSPENSIONE?
PERCHE’ IL GIORNO PRIMA IN COMMISSIONE CONGIUNTA NON MI E’ STATO SPIEGATO IL MODO DI “FAR PASSARE TECNICAMENTE” L’EMENDAMENTO?

Cosa è successo durante la sospensione? Lo vorremmo sapere. Come vorremmo sapere se è normale amministrazione che si lavori ai pareri nella stanza del Sindaco alla sua presenza e a quella di qualche Consigliere di maggioranza...

Fatto sta che il SETTIMO EMENDAMENTO altro non è che DUE EMENDAMENTI del M5S BOCCIATI in aula e ripresentati in altre spoglie "tecniche" dalla MAGGIORANZA.
Quinto emendamento con pareri sfavorevoli bocciato in aula


Sesto emendamento con pareri sfavorevoli bocciato in aula


Settimo emendamento con pareri favorevoli approvato in aula

Grazie a questo, è stato votato favorevolmente (anche da me) il settimo emendamento e in tal modo è stata inserita in maniera “opzionale” la possibilità che la futura ditta che  gestirirà i rifiuti per i prossimi 7 anni, possa (come non possa) introdurre il lavaggio e la disinfezione delle strade e la raccolta delle carcasse.

Secondo noi, erano servizi necessari alla quale l'amministrazione avrebbe già dovuto pensare da tempo.

Quello che è nato come "un colpo basso" uno "smacco politico" tra risatine (Sindaco incluso), e compiacenza e supporto dei funzionari, si trasforma alla fine in un risultato, che per me è questo:

" Alla fine vi facciamo fare comunque quello che vogliamo a vantaggio della Cittadinanza, che ve ne rendiate conto...o no".

In Alto i Cuori dunque, si va avanti. 

Agata Montesanto Portavoce al Consiglio Comunale di Mascalucia
Meetup Amici di Beppe Grillo Mascalucia

martedì 19 aprile 2016

"Le Strade di Lei" MOZIONE APPROVATA

Il 7 Aprile 2016 all’unanimità dei Consiglieri presenti è stata approvata la Mozione presentata dalla Portavoce al Consiglio Comunale Agata Montesanto del M5S e proposta dall'attivista del Meetup Amici di Beppe Grillo, Emanuela Tropea, denominata “le strade di Lei”
E’ un proposta che intende provvedere all’intitolazione delle traverse e delle strade del territorio di Mascalucia, attualmente senza nome, a donne che si sono distinte per rilevanza locale, regionale e nazionale.

L’assegnazione dell'odonimo avverrà attraverso un dibattito cittadino che favorisca la partecipazione al procedimento amministrativo di cittadini, enti ed associazioni, promuovendo anche nel settore scolastico la presente iniziativa attraverso l’indizione di concorsi di idee tra studenti che si potranno confrontare sulle scelte di nomi di donne da assegnare alle strade Cittadine.



A Mascalucia, come in tante altre città, su 440 strade ( dato da aggiornare riferito agli anni antecedenti il 2011) solo 3 odonimi sono relativi a donne realmente esistite e significative dal punto di vista culturale e storico: Grazia Deledda scrittrice 1871-1936, l’insegnante Concetta Pavia e Giacinta Pezzana attrice 1841-1919.
  
Il dato corrisponde a circa lo 0,68%, sul totale.


In molte città italiane si è aperto un dibattito sul tema della denominazione delle strade posto al centro della discussione cittadina da un gruppo di donne denominato "Toponomastica femminile“.

L'iniziativa di pensare alla toponomastica cittadina in modo da riequilibrare i rapporti di genere rappresenta una nuova ed imparziale prospettiva dell'azione amministrativa.

In tal senso si è ritenuto utile proporre di avviare un vero e proprio percorso culturale che possa portare a pensare il procedimento di assegnazione di un odonimo anche attraverso iniziative, manifestazioni e convegni culturali locali che possano avere ad oggetto l'approfondimento delle figure femminili che sono state protagoniste del nostro paese ed in particolare del nostro Territorio.

Con questa Mozione approvata, salgono a 17 le MOZIONI fino ad ora presentate e pubblicate sulla nostra PIATTAFORMA MEETUP 


e sul nostro SITO

Il Meetup Amici di Beppe Grillo Mascalucia
Il Portavoce Agata Montesanto

giovedì 14 aprile 2016

Addio ad un caro Amico...





Stilare un'analisi di quello che il Movimento 5 Stelle è stato ed è diventato, a poca distanza dalla scomparsa di Gianroberto Casaleggio, è necessario per donarci un momento di riflessione sulla figura importate di quest'Uomo e ciò che Egli ha significato per la nascita del nostro movimento e quindi per il miglioramento di tutti noi.

La figura di Casaleggio, apparentemente timida e riservata, in contrapposizione con quella spudorata e coinvolgente di Beppe Grillo, non va vista secondo l'impatto che Egli aveva sui media, ma esattamente al contrario. Era Lui che con le sue graffianti e intuitive pubblicazioni, trascinava i media verso nuove intuizioni e soluzioni politiche, confezionate ad arte e in controtendenza con quelle che si sono inseguite per anni.

Il Suo incessante lavoro, apparentemente scontato, di grande comunicatore, si materializzava nel sogno di vedere realizzata una classe politica nuova, onesta, pregna di quei valori che contraddistinguono i componenti di un popolo democratico la cui forza è la rappresentanza da ogni suo singolo componente.
Mettere in atto tutta questa macchina che ha premesso a milioni di cittadini di riconoscersi sotto un unico simbolo, in contrapposizione ad una politica dei partiti ormai obsoleta, non può essere addebitabile ad un individuo qualunque, ma solo a coloro che appartengono alla "Classe" dei Geni.

Il solco che ha tracciato, siamo certi, segnerà per tanto tempo a venire un percorso che verrà seguito da altre forze politiche nuove ed innovatrici. Si guarderà a questo progetto come il capostipite di tanti altri progetti sociali che cambieranno il modo di vedere uno stato, ma soprattutto un modo originale di far sentire tutti i suoi componenti come una unica e indissolubile Comunità.

Tutto questo è stato tracciato dalla comunicazione di Gianroberto Casaleggio!!

Nessuno di noi si aspettava di vedere un giorno avverarsi un tale sogno. Di incontrare altri Cittadini mossi dagli stessi ideali. Soprattutto nessuno si aspettava che tanta gente onesta e pulita costituisse una parte così ampia della Cittadinanza Italiana. A Lui va certamente questo averci resi consapevoli. A Lui va certamente il merito di aver saputo comunicare al mondo "perso" della politica partitica che una enorme e consapevole parte del Popolo Civile Italiano, non solo è stato in grado di organizzarsi, ma ha saputo con competenza e spirito di servizio contrapporsi all'insana e falsa politica democratica. Ci ha resi consapevoli, comunicando giorno per giorno la nostra voce al mondo intero, che esistiamo, che siamo in grado di autogovernarci, che abbiamo straordinarie competenze per farlo.

Assieme a Beppe Grillo, ci hanno dato quella consapevolezza che abbiamo sempre avuto, ma che artatamente il sistema partitocratico obsoleto ci ha fatto credere essere riservata a pochi. Grazie a loro ci siamo resi conto che le soluzioni alle problematiche sociali non sono prerogativa di una classe privilegiata. Un qualunque Cittadino che abbia le competenze per farlo, può riconoscere un problema, ma oltremodo proporne la soluzione.

La strada tracciata da questo straordinario personaggio non può essere smarrita da quanti vorranno seguirla solo perché è prematuramente scomparso. Ha talmente illuminato i bordi del selciato che ha tracciato e reso reale la meta politica da raggiungere, che altro non rimane che seguirne le orme per non smarrirsi lungo il tragitto.

Un genio, un Uomo che ha reso migliore la società in cui ha vissuto, non muore, poiché rimangono vive le Sue idee. Il suo ricordo non può che essere annoverato tra i grandi personaggi che hanno innovato e fatto progredire la società in cui vivevano e quella delle future generazioni.

Un sentito ringraziamento, ad un Uomo indimenticabile che porteremo per sempre tra i nostri cuori, giunge dal M5S di Mascalucia (CT).

Il Meetup Amici di Beppe Grillo Mascalucia
La Portavoce Agata Montesanto

lunedì 21 marzo 2016

Sensibilizzazione Itinerante - Pulizia e discerbamento Vie Pavese, Vittorini, Maretti.



Dopo l'evento del Villaggio del Sole, i cui fatti sono stati riportati in questo articolo, ci occupiamo adesso della sensibilizzazione, su richiesta di alcuni cittadini del luogo, della pulizia e del discerbamento delle vie Cesare Pavese, Elio Vittorini e Crocifisso Maretti. Vie indicate con le frecce gialle nell'immagine presa da Google Maps pubblicata sopra.
Come si può vedere dalle foto allegate  sotto, alcuni cittadini della zona ci hanno segnalato le mancate pulizie e discerbamento dei bordi stradali.


Via Crocifisso Maretti

Via Cesare Pavese

Via Elio Vittorini

Come sempre, vi raccontiamo solo i fatti occorsi e nient'altro.

In data 13 marzo 2016, viene aperto l'evento pubblico Facebook che annuncia la pulizia e il discerbamento a mano delle vie in oggetto da parte dei volontari del locale Meetup Amici di Beppe Grillo di Mascalucia e della portavoce del M5S di Masscalucia, Agata Montesanto.

In data 15 marzo 2016 viene protocollala la richiesta di autorizzazione per l'opera di volontariato.

Il 15 marzo 2016 ci viene inviata una nota da parte dei LL.PP. in cui l'Area si definisce non competente per la pulizia stradale, l'atto e visionabile qui. Mentre non ci perviene risposta da parte della Polizia Municipale.

Giovedì 17 marzo 2016 la Mosema effettua la pulizia delle strade ritirando i rifiuti abbandonati in terra.

Venerdì 18 marzo 2016 la stessa,  procede al discerbamento dei bordi stradali.

Il tutto come meglio evidenziato nelle foto sottostanti.

Via Crocifisso Maretti

 Via Cesare Pavese

 Via Elio Vittorini


Come previsto, ci siamo recati sabato 19 marzo 2016, nei luoghi, incontrando diversi Cittadini. 
Ancora una volta, abbiamo potuto constatare nel volto dei residenti, la meraviglia nel vedere spazzata e diserbata la propria via, eppure questo costo viene puntualmente pagato nella tassa sui rifiuti ANCHE se non effettuato come regolarmente previsto.



Tra le tante lamentele quelle che più ci colpiscono sono quelle rivolte ad un "servizio di pulizia pubblica munito di un calendario che è solo sulla carta".

Per adesso ci fermiamo qui ma non abbiamo ancora finito...


Alla prossima opera di sensibilizzazione....."itinerante".

Il Meetup Amici di Beppe Grillo Mascalucia
La Portavoce Agata Montesanto